Boccadasse, al via i lavori di ristrutturazione della passeggiata. 5 mesi per completare il restyling

Genova – Proseguono i lavori iniziati circa un anno fa all’indomani della mareggiata che nella notte tra il 29 e il 30 di ottobre del 2018, ha devastato il piccolo borgo genovese di Boccadasse tra muretti saltati, asfalto e pavimentazioni scavate, negozi allagati e circa 30 barche distrutte.

Oggi è stato inaugurato dal sindaco Marco Bucci, dal presidente della Regione Giovanni Toti e dall’assessore ai lavori pubblici Pietro Piciocchi, il cantiere per la riqualificazione del Borgo e della passeggiata a Mare.
Abbiamo deciso di fare interventi profondi di riqualificazione della zona dopo quanto accaduto con la mareggiata dello scorso anno – ha sottolineato il sindaco Marco Bucci –, qualche mese di pazienza e potremo tutti godere nuovamente di questo splendore”.

Il progetto, presentato il 30 aprile scorso e con la previsione di concludersi a maggio del 2020, propone il ripristino dei sentieri storici, con particolare riguardo alla crosa di via Aurora.

Questi gli interventi nel dettaglio:
– ripavimentazione dell’intera passeggiata a mare con lastre in pietra di arenaria disposta a corsi alternati di varie dimensioni e ripristino delle pendenze per la discesa delle acque verso il mare grazie a feritoie collocate lungo il muretto;
– rifacimento dell’impianto di smaltimento delle acque meteoriche su piazzale Bassano sostituendo caditoie e pozzetti di scarico e ottimizzandone il collegamento alla rete principale. I nuovi muretti di protezione laterali verranno inoltre dotati di barbacani per lo scolo e il deflusso dell’acqua in caso di mareggiata;
– realizzazione di una passatoia amovibile e srotolabile con piano di calpestio in doghe di legno tropicale durevole spesse 20 millimetri per consentire anche ai disabili una migliore accessibilità alla spiaggia;la struttura avrà bordi arrotondati e scanalature antisdrucciolevoli;
– realizzazione di un nuovo bagno accessibile anche a soggetti disabili all’inizio della passeggiata di piazzale Bassano;
– risistemazione della pavimentazione di piazza Nettuno rimuovendo quella attuale per poi ripristinare il sottofondo e riposizionare quella esistente in arenaria;
– ripristino del bordo esterno della spiaggia, attualmente degradato a causa del dilavamento; sarà realizzato alla stessa quota in continuità con il marciapiede esistente;
– sistemazione della scala per l’accesso a piazzale Bassano dal belvedere Firpo con ripristino dei gradini in pietra e dell’intonaco sul lato esterno fronte mare;
– ripristino dei muretti diprotezione del fronte mare di piazzale Bassano nel tratto tra la spiaggia e la scogliera, che sarannodotati di feritoie per il deflusso delle acque;
– infine, in corrispondenza del tratto terminale del lato ovest della passeggiata, al posto del precedente muretto, si realizzerà un’ambientazione naturale con l’inserimento di massi in roccia stratificata (della stessa tipologia di quelli esistenti) che verranno modellati per creare una seduta. Questo intervento consentirà di mantenere intatto l’affaccio sul mare e di creare una connessione fluida e “morbida” tra gli scogli e la passeggiata.
L’importo contrattuale previsto è di circa 760.000 euro più I.V.A.

Nel corso dei lavori sarà elaborato e reso pubblico un cronoprogramma “grafico” dove, attraverso schemi planimetrici del piano di cantierizzazione, i residenti e gli operatori del Borgo potranno conoscere anticipatamente dove e quando saranno realizzati i lavori e segnalare alla Direzione Lavori eventuali criticità. Saranno inoltre garantiti, attraverso opere provvisorie, gli accessi alle residenze e alle attività commerciali, in particolare in Piazzale Nettuno, Via Aurora e Piazzetta di Via della Casa.

“La mareggiata dell’autunno dell’anno scorso – ha dichiarato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha lasciato ferite importanti sulle nostre coste senza risparmiare il borgo che rappresenta da sempre uno dei luoghi più conosciuti della Liguria nel mondo. Dopo l’impegno di Regione Liguria che, a partire dalle somme urgenze (225mila euro) e proseguendo con il fondo strategico (1,425 milioni) ha impiegato per Boccadasse risorse importanti, oggi il Comune può procedere con l’avvio di questo cantiere che restituirà al borgo tutto il suo fascino“.

Potrebbe interessarti anche

Maltempo Genova, Marco Bucci a Boccadasse: “Lavoreremo per rimettere in sesto il borgo”