Vicoli: cercano di arrestarlo e reagisce spruzzando spray al peperoncino in faccia agli agenti. Ora è a Marassi

Genova – I poliziotti del Commissariato Centro hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Genova nei confronti di un cittadino algerino di 34 anni, pluripregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, allontanatosi dalla comunità presso cui stava scontando una precedente pena. L’uomo è stato anche denunciato per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, nonché per ricettazione e porto abusivo di armi.

I fatti risalgono a mercoledì pomeriggio quando gli agenti incaricati del suo rintraccio lo hanno notato fermo in via della Maddalena, all’angolo con via ai Quattro Canti. L’uomo ha destato l’attenzione dei poliziotti anche perché teneva stretta in mano una bomboletta di spray urticante, immediatamente utilizzata nei loro confronti non appena si sono avvicinati e qualificati.

Approfittando del momento concitato, ha provato a darsi alla fuga ma è stato fermato dagliagenti nonostante fossero ostacolati dal forte bruciore agli occhi provocato dalla sostanza urticante. Il 34enne ha mantenuto un comportamento violentocercando in tutti i modi di colpire i poliziotti con calci e pugni.Al termine dell’attività sono stati 3 gli operatori che si sono recati in ospedale e che sono stati medicati con prognosi rispettivamente di 4, 4 e 5 giorni.

L’algerino si trova ora nel carcere di Marassi, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

CONDIVIDI