Bonassola: salta “Christmas Time in Bonassola” perché il Comune non dà patrocinio. Si dimettono Presidente e Vicepresidente della pro loco

BONASSOLA: IL COMUNE NON CONCEDE ALLA PRO LOCO NÈ PATROCINIO, NÈ UTILIZZO DELLA SALA VINZONI E NEPPURE IL SUOLO PUBBLICO PER GLI EVENTI DI NATALE. SI DIMETTONO PRESIDENTE E VICEPRESIDENTE

La Spezia – Riceviamo e pubblichiamo la lettera di dimissioni del Presidente e della Vicepresidente della Pro Loco di Bonassola che denunciano il comportamento inspiegabile del Sindaco, Giorgio Bernardin,  che non si presenta agli incontri, non risponde al telefono, quando risponde insulta, e alla fine preferisce annullare gli eventi organizzati per questo Natale piuttosto di chiarirsi faccia a faccia.

“Dopo la nostra elezione, il 15 Ottobre scorso, ci siamo messi subito al lavoro per l’organizzazione degli eventi natalizi 2019 come da Programma presentato all’Assemblea dei soci il 12 novembre scorso.
Con il coinvolgimento di tutti i soci, commercianti, albergatori, volontari del Gruppo Creativo Bonassola e della Croce Azzurra Bonassola, abbiamo redatto il programma delle festività natalizie, chiamato “Christmas Time in Bonassola”, da presentare all’attenzione del Comune. L’incontro tra la nostra Vicepresidente, Sabrina Barlari, e il Sindaco, Giorgio Bernardin, è fissato per il 28 novembre. Ma il Sindaco non si presenta. Anzi, chiamato al telefono dal Presidente e dalla Vicepresidente, fa sapere di avere un appuntamento pregresso.

Consci della richiesta di urgente riscontro da parte del Comune e necessitati dal brevissimo lasso di tempo necessario per l’inizio delle attività, il 29 novembre procediamo al protocollo del programma “Christmas Time in Bonassola” tramite PEC indirizzata al Comune di Bonassola, certi di un favorevole accoglimento delle iniziative in oggetto, con concessione del Patrocinio, utilizzo della Sala Vinzoni e suolo pubblico.
Lunedì 2 dicembre veniamo contattati, tramite messaggio, dall’Assessore al Turismo Federica Schiaffino, che ci comunica la necessità di un incontro, il 5 dicembre. In seguito l’Assessore comunicherà che non potrà essere presente in tale data, rimandando l’appuntamento con il Sindaco Giorgio Bernardin”.

Un’odissea…

“Lo stesso 2 dicembre, provvediamo a contattare telefonicamente il Sindaco per chiedergli delucidazioni in vista dell’incontro e se ci fossero problematiche specifiche da poter affrontare e risolvere, ma il  Primo Cittadino conduce una conversazione costellata da insulti all’Associazione Nuova Pro Loco Bonassola e agli Associati.

Restiamo sconvolti dalla sua aggressività e violenza verbale, e dunque contattiamo subito l’Assessore al Turismo riportandole la conversazione. La stessa ci chiede di temporeggiare: avrebbe avuto lei un confronto con il Sindaco per trovare una soluzione e riportare la questione alla ragionevolezza.

Il 5 dicembre ci presentiamo al Palazzo Comunale chiedendo del Sindaco senza alcun riscontro. Proviamo di nuovo a contattarlo telefonicamente, ma ancora senza riscontro. Proviamo a mandare due messaggi. Restano senza risposta.

Il giorno stesso inviamo una PEC al Protocollo del Comune di Bonassola per ottenere una risposta alla nostra domanda di protocollo per l’organizzazione degli eventi natalizi denominati Christmas Time in Bonassola, in apertura l’8 dicembre.

Alla fine, nel totale silenzio del Sindaco rispetto alla richiesta di Patrocinio, utilizzo della Sala Vinzoni e suolo pubblico per l’organizzazione degli eventi natalizi, ci vediamo costretti a comunicare la cancellazione di Christmas Time in Bonassola.
Stante poi tutta la cronologia degli eventi, le offese ricevute, la protervia con la quale si è manifestata la potestà pubblica, considerando tutta questa vicenda inaccettabile sotto il profilo umano, di rispetto e di convivenza civile, a tutela della dignità e dell’orgoglio nostro e di tutti i nostri Associati, comunichiamo le nostre dimissioni, irrevocabili e immediatamente efficaci“.