Autostrade liguri: Aspi dichiara che la viabilità è in progressiva normalizzazione

ASPI: IN PROGRESSIVA NORMALIZZAZIONE LE CONDIZIONI DI VIABILITÀ LUNGO LA RETE AUTOSTRADALE LIGURE

Genova – Sono in progressiva normalizzazione le condizioni di viabilità lungo la rete autostradale ligure gestita da Autostrade per l’Italia.
Dopo la rimozione nelle prime ore della mattina della corsia in deviazione sulla carreggiata opposta tra Varazze e Arenzano – dovuta a uno smottamento in corrispondenza del km 22+600 – al momento il traffico transita su due corsie in direzione di Savona e su una corsia in direzione Genova con possibilità di attivare una seconda corsia in caso di accodamenti.
Nel tratto compreso tra Albisola e Savona, come conseguenza di un secondo smottamento in corrispondenza del km 39+700, rimossa la deviazione, al momento si registrano 8 km di coda in direzione di Savona e il traffico transita su una corsia per ciascun senso di marcia. In tale tratto, per evitare accodamenti, è in fase di ultimazione la predisposizione di una seconda corsia in direzione di Savona – prevista per le ore 17 – e modulabile a seconda dei flussi prevalenti che porterà ad una normalizzazione dei tempi di percorrenza già nelle prossime ore.
Il quadro della circolazione sulla rete ligure gestita da Autostrade per l’Italia sarà più favorevole già dalle prossime ore e per le settimane a venire in virtù di un piano di cantierizzazioni – modulato anche in coordinamento con la Regione Liguria – che prevede attività svolte prevalentemente in orario serale e notturno. In particolare, per quanto riguarda la messa in sicurezza delle barriere fonoassorbenti, i cantieri che maggiormente influiscono sulla fluidità della circolazione sono stati per la maggior parte rimossi – ad eccezione di quelli inamovibili.