Furto a una passeggera sull’Intercity, arrestato dalla Polfer un cittadino algerino

Ha mimato “il taglio della gola” ad una viaggiatrice che si era accorta delle sue intenzioni, intimandole di rimanere in silenzio mentre stava compiendo un furto ai danni di un’altra passeggera. E’ successo di sera a bordo di un treno intercity proveniente da Milano e in procinto di fermarsi nella stazione di Genova Principe, dove un giovane 28enne senza fissa dimora, di nazionalità algerina, approfittando di un momento di distrazione di una viaggiatrice, si è impossessato del denaro contante che la donna custodiva all’interno della propria borsa. Appena scesa dal treno, mentre l’autore della rapina  si allontanava frettolosamente, la vittima  è stata avvisata dell’accaduto da altri passeggeri e dalla stessa testimone che aveva assistito al fatto. Mentre cercava di dileguarsi, il cittadino algerino è stato notato da una pattuglia della Polizia Ferroviaria di Genova Principe che proprio in quel momento stava controllando i viaggiatori scesi dallo stesso convoglio. I Poliziotti si sono insospettiti e hanno deciso così di fermare il giovane straniero sottoponendolo ad un controllo. Nello stesso frangente giungeva anche la vittima che raccontava immediatamente agli Agenti ciò che era successo sul treno. Dopo aver eseguito le dovute verifiche e approfonditi i relativi riscontri, i Poliziotti hanno proceduto all’arresto del cittadino algerino accompagnandolo nel carcere di Genova e restituendo al legittimo proprietario la somma di denaro asportata.

CONDIVIDI