Allarme per le uova alla salmonella e il formaggio alla listeria: ecco tutti i lotti richiamati dal Ministero della Salute

Roma – È allarme del Ministero della Salute per alcuni lotti di uova biologiche prodotte a Cuneo e sospettati di contaminazione dal batterio della Salmonella enteridis – non tifoidea -, e per diversi lotti del formaggio Puzzone di Moena Dop per possibile contaminazione da Listeria monocitogenes.

Per le uova, il richiamo del Ministero riguarda i lotti prodotti dall’Azienda Agricola Olivero Claudio identificati dai numeri 1A130120, 1A140120, 2A130120, 2C130120 e 2C140120, e venduti in confezioni da quattro, sei, oppure sfuse, con scadenza a 28 giorni.
La Olivero produce anche per i supermercati Conad, colpiti a loro volta dal ritiro del lotto 5528139926 delle uova Verso Natura in confezione da 4, per la Amadori, lotto 5528139926, e per Cascina Italia SpA, lotto lotto 5528139926.
Tutte con data di scadenza all’8 febbraio.
Il Ministero raccomanda di non consumarle e restituirle al punto vendita in cui sono state acquistate.

Nel caso del formaggio, venduto sotto i marchi Trentin Spa e Regione che vai (quest’ultimo nei supermercati Aldi), il richiamo riguarda i lotti 21324, 21324A e 21324N. Anche in questo caso si invitano i consumatori a non mangiare il formaggio e a riportarlo dove l’hanno acquistato.