“Insieme x il Madagascar”, presentazione a Tursi del progetto umanitario della ONG NEXT

INSIEME x IL MADAGASCAR. Progetto umanitario nel Nord del Madagascar della ONG NEXT onlus

Genova Grazie al Professor Umberto Valente è stato possibile dare il via a una rete tra le Istituzioni liguri e genovesi intorno al Progetto Umanitario “Insieme x il Madagascar” della ONG NEXT onlus, che da più di 20 anni opera nel campo sanitario a favore dei poveri del Madagascar. Umberto Valente, Professore Onorario dell’Università di Genova, da alcuni anni presta la sua opera di chirurgo formatore presso l’ospedale Le Polyclinique NEXT e docente presso l’Università di Diego Suarez, in Madagascar, come volontario della ONG NEXT.

In pochi mesi sono stati stilati e firmati il Protocollo di Intesa per la formazione e la ricerca e la cooperazione internazionale in ambito sanitario tra la Regione Liguria e la Regione Dianà (Madagascar), l’accordo di cooperazione Accademica tra l’Università di Genova e l’Università di Antsiranana (Diego Suarez – Madagascar) e anche l’accordo di collaborazione nell’ambito dell’assistenza e della formazione pediatrica tra l’Istituto pediatrico Giannina Gaslini di Genova  e l’ospedale Le Polyclinique NEXT.

Inoltre, grazie a un incontro privato tra il Cardinale Angelo Bagnasco e l’Arcivescovo di Diego Suarez, Monsignor Benjamin Ramaroson, che avverrà in concomitanza dell’evento del 12 febbraio, si prevede anche una stretta collaborazione tra le due Diocesi.

Sulla base degli Accordi sopracitati si è già cominciato a lavorare concretamente per dare all’Ospedale Le Polyclinique NEXT il supporto medico-clinico che ancora necessita mediante l’invio di medici specialisti genovesi e liguri; nel settore della formazione si sta approntando un sistema di didattica a distanza grazie all’impegno di docenti della Facoltà di Medicina, del Servizio e-learning, nonché del SimAv, Centro di simulazione, entrambi facenti capo all’Università di GenovaIl Progetto sta ricevendo il supporto anche imprenditori genovesi, tra i quali la EMAC di Mario Camia e di alcuni gruppi e Associazioni, primi fra tutti i Rotary Club genovesi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

La mia Africa: la rivincita di Valente

Mercoledì 12 febbraio alle ore 16 presso la Sala di Rappresentanza di Palazzo Tursi sarà presentato alla città di Genova il Progetto Umanitario della ONG NEXT onlus in Madagascar.

Partecipano all’evento: il Presidente della ONG NEXT onlus, Dottor Luigi Bellini; il sindaco di Genova, Dottor Marco Bucci; l’Assessore alla Sanità della Regione Liguria, Dottoressa Sonia Viale; l’Arcivescovo dell’arcidiocesi di Antsirana (Madagascar), Monsignor Benjamin Ramaroson; il Vescovo ausiliare di Genova e vicario del Cardinale Angelo Bagnasco, Don NicolòAnselmiil Direttore Generale dell’Istituto Pediatrico Giannina Gaslini, Dottor Paolo Petralia; il Direttore Generale del Policlinico Ospedale San Martino, Prof. Giovanni Ucci; il Delegato alla cooperazione internazionale e allo sviluppo UNIGE, Prof. Riccardo SpinellI.

https://www.nextonlus.it/insieme-x-il-madagscar/

La ONG NEXT onlus nasce nel 1998 per volontà di un ricercatore scientifico, l’italiano Luigi Bellini il quale, a seguito di un viaggio in Madagascar, profondamente toccato dalle terribili condizioni di vita della stragrande maggioranza (80%) della popolazione, decise di impegnarsi concretamente in un’azione umanitaria dedicandovi ogni sua energia e risorsa.

Dopo anni di militanza in loco, a Nosy Be e quindi ad Antsiranana (Diego Suarez), Regione Dianà nell’estremo nord del Madagascar, dedicandosi ai bambini abbandonati, alla ristrutturazione di scuole e ad aiutare giovani nello studio, la ONG NEXT onlus trova la sua massima espressione di aiuto a queste popolazioni nel dare vita, nel 2002, al Centro Diagnostico Le Samaritain e successivamente, nel 2010, all’ospedale Le Polyclinique NEXT dove trova sede la neonata e co fondata Facoltà di Medicina dell’Università di Diego Suarez, inaugurato nel 2014. Le tre realtà, Le Samaritain, Le Polyclinique NEXT e la Facoltà di medicina, rappresentano il Polo Sanitario e formativo NEXT. La mission della ONG NEXT onlus prende quindi una direzione chiara e univoca, concentrando quindi tutte le sue risorse umane ed economiche nell’ assistenza e nella formazione in ambito sanitario. 

Oggi, gli ambiti di intervento nella mission della ONG NEXT onlus sono: diagnosi laboratoristica e strumentale, assistenza e cura dei malati con particolare riferimento alle persone indigenti; formazione permanente del personale infermieristico, tecnico e medico, attività formativa per gli studenti della Facoltà di Medicina e per i medici in formazione specialistica.

La storia del Madagascar (come gran parte dei Paesi africani) ci consegna ancora, ai giorni nostri, una situazione sanitaria che necessita di due forme di intervento.  Se da una parte infatti lo Stato Malgascio non è ancora in grado di sostenere economicamente il diritto alla salute di tutti i cittadini e quindi la popolazione ha ancora “bisogno” dell’aiuto di strutture e ONG private occidentali per le cure e assistenze medico/ospedaliere; dall’altra le stesse organizzazioni umanitarie sentono la necessità di formare in loco personale malgascio per rendere la popolazione in grado di gestire la sua sanità in autonomia.

Oggi a Le Polyclinique NEXT lavorano circa 80 persone tutte malgasce: dal direttore sanitario, al tecnico ingegnere, al personale medico, infermieristico e di servizio. Tuttavia, va sottolineato che i medici e gli infermieri malgasci hanno un titolo di studio non comparabile con gli standard europei. Per questo Le Polyclinique NEXT ha ancora bisogno di personale medico e infermieristico expat; per questo l’Università di Diego Suarez si avvale della presenza di medici e chirurghi formatori expat.

Infatti, in diversi periodi dell’anno, ciclicamente, sono presenti equipe mediche internazionali (oculisti, dermatologi, ortopedici, chirurghi plastici, ecc. …) provenienti, oltre che dall’Italia, dalla Germania, dalla Francia, e dagli Stati Uniti d’America. La costruzione del Centro Diagnostico Le Samaritain e dell’ospedale Le Polyclinique NEXT sono state realizzate con il sostegno economico della CEI (Conferenza Episcopale Italiana) che ha creduto fin da subito al Progetto della NEXT da realizzarsi a Diego Suarez, città situata in una delle Regioni più popolose e bisognose del Madagascar. Nel 2011, tutte le strutture sono state donate dalla ONG NEXT onlus alla Chiesa Cattolica del Madagascar.

CONDIVIDI