Esuberi Alpitel: sciopero nello stabilimento di Borzoli. Oggi l’incontro al Ministero del Lavoro

Genova – Il 12 dicembre scorso Alpitel, azienda impegnata nel ramo delle telecomunicazioni e delle installazioni telefoniche, ha annunciato 100 esuberi su 600 dipendenti complessivi in tutta Italia. Iniziativa confermata anche nell’ultimo incontro del 12 gennaio scorso, quando l’azienda si è anche detta disponibile all’utilizzo di ammortizzatori sociali. Poi le trattative sono naufragate e a seguito del mancato accordo, in sede sindacale, il Ministero del Lavoro ha convocato un incontro per oggi presso la sede di Via Fornovo a Roma.

“È di fondamentale importanza sostenere la delegazione sindacale impegnata al Ministero con una mobilitazione straordinaria a sostegno delle rivendicazioni sindacali”, dichiarano i rappresentanti FIM e FIOM che per oggi hanno indetto uno sciopero nazionale con presidi in tutti i siti Alpitel, “per respingere i 100 licenziamenti, per il Contratto di Solidarietà, per un Piano Industriale di Sviluppo di Alpitel”.