Giornata Mondiale dell’Oncologia Pediatrica: al Palazzo della Borsa le associazioni si incontrano per fare rete

Genova – L’incontro, organizzato per sabato 15 febbraio  dal Distretto Lions 108 la2 Liguria-Piemonte, ha lo scopo di far conoscere le molte associazioni di volontariato dedicate ai piccoli pazienti affetti da patologie oncologiche e alle loro famiglie, ed è un’opportunità per avvicinarsi a queste importanti realtà.
La Sala delle Grida del Palazzo della Borsa per l’occasione sarà trasformata in una “piazza” che ospiterà Abeo Liguria Onlus (Associazione bambino emopatico oncologico), La Rianimazione dei Bambini Onlus, Riccardo Traverso Onlus, Il Sogno di Tommi, Fondo Tumori e Leucemie del Bambino, Il Porto dei Bambini, La Tana degli Orsi Gaslini Band Band, FlyAngels, Lions Oncologia Pediatrica, Ordine di Malta.
Nel pomeriggio, alle ore 16 e 30, il direttore del centro Emato-Oncologico dell’Istituto Giannina Gaslini, Carlo Dufour,  illustrerà le più recenti ricerche e lo scenario attuale degli studi nell’ambito dell’oncologia pediatrica nazionale e internazionale.

«Negli ultimi 30-40 anni si è invertita la percentuale di guarigioni nella cura delle leucemie – spiega Carlo Dufour – i tumori pediatrici più diffusi, considerato che riguardano una buona metà dei 1000 bambini che si ammalano ogni anno in Italia. Negli anni ’80 la percentuale di guarigione era del 20-30% ma ora siamo arrivati quasi al 90%. Gli sforzi ora si concentrano sulle leucemie che non guariscono, principalmente in due modi: con i farmaci intelligenti che vanno a colpire solo la cellula malata, la sperimentazione è in atto anche al Gaslini e sta dando buoni risultati. E con le cellule ingegnerizzate, per le quali ci stiamo attrezzando».
A seguire, la giornalista Teresa Tacchella intervisterà i rappresentanti delle associazioni e Paola Quercioli, officer del distretto Lions e ideatrice dell’iniziativa. Sarà presente anche Mauro Colajacomo, autore del libro “Compromesso con l’assassino”, che devolverà i proventi a progetti di oncologia pediatrica.
Per tutti i bambini che parteciperanno è prevista una seduta di “truccabimbi” a cura dei volontari delle associazioni e anche un “laboratorio naturale” per imparare quali sono i colori dei dolci che arrivano dalla natura, organizzato da Giuditta Marasco de “La Cucina di Giuditta”.

Al termine la Fossati Project Band eseguirà alcuni brani del suo repertorio in previsione del concerto a favore dell’oncologia pediatrica che si terrà il prossimo 23 febbraio a Teatro di Strada Nuova a Genova.

Paola Quercioli, medico fisiatra e responsabile del progetto Lions per l’oncologia pediatrica racconta la finalità dell’iniziativa:«Vogliamo sensibilizzare tutta la cittadinanza su un tema difficile da affrontare quale l’oncologia pediatrica, il modo migliore per farlo è far conoscere le associazioni di servizio che già operano nel settore attraverso la conoscenza e la consapevolezza che anche tutti noi possiamo e potremmo costruire un progetto comune. Lo scopo di questa nostra iniziativa è lanciare la proposta di creare una rete per tenerci informati su tutte le iniziative, sostenerci e lavorare su progetti comuni».
«Raccontare il lavoro di ognuno per costruire un futuro insieme. Questo è l’obiettivo che i Lions si sono dati con questa manifestazione – conclude  Alfredo Canobbio, Governatore del Distretto Lions Liguria e Piemonte – nata per  creare un ideale abbraccio, dove tutte le associazioni di volontariato impegnate sul tema dell’oncologia infantile si uniscono e si pongono al centro un progetto comune a favore di tutti i bambini ricoverati al Gaslini e delle loro famiglie perché solo sognando insieme si raggiungono grandi risultati».

info: agoradellasolidarieta@gmail.com

https://www.facebook.com/events/484361709176043/

CONDIVIDI