Terzo Valico e Nodo ferroviario, il neo commissario Mauceri a Genova: “Lavoriamo per far ripartire i cantieri tutti insieme”

Genova – Primo incontro, questo pomeriggio nella sede di Regione Liguria, tra il presidente Giovanni Toti e il Commissario straordinario per il Terzo Valico Calogero Mauceri, nominato nelle scorse settimane dal Governo.

Alla riunione erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Genova, Marco Bucci, il presidente dell’Autorità Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Andrea Benveduti, Maurizio Gentile di RFI, Marco Rettighieri, presidente di Cociv, Nicola Meistro di Salini Impregilo.

“Due sono stati i temi sul tavolo – ha sottolineato Toti -: far ripartire il passante di Genova nel più breve tempo possibile e dare un tempo certo al Terzo Valico. Siamo stati rasserenati dalle parole del Commissario sul fatto che il Nodo di Genova si possa sbloccare in tempi certi. E per questo abbiamo chiesto che vengano rese note le date quanto prima”.

Il commissario Mauceri si è detto onorato per l’incarico ricevuto da cui deve discendere la realizzazione di un’opera strategica non solo per Genova e la Liguria, ma per l’intero Paese: “Sono molto soddisfatto per il clima di fiducia – ha ribadito Mauceri – e per la collaborazione con le Istituzioni locali e tutti i soggetti impegnati sul campo e ci sono tutti i presupposti per poter risolvere in tempi abbastanza rapidi le difficoltà che hanno ritardato la ripresa dei lavori”.
“Il dato importante –
ha concluso Mauceri – è che Terzo Valico e  Nodo sono un unico progetto per il Paese. Lavoriamo perché questa opera possa ripartire e l’obiettivo è far ripartire l’opera tutta insieme”.

Potrebbe interessarti anche

Nodo ferroviario genovese, la denuncia di CGIL, CISL e UIL: “Lavori fermi al palo e oltre 100 lavoratori nel limbo. La pazienza ha un limite”