Coronavirus: la Regione conferma il secondo caso di positività in Liguria, è a La Spezia

SALGONO A DUE I CASI ACCERTATI IN LIGURIA: DOPO ALASSIO TEST POSITIVO A LA SPEZIA

Genova – Secondo caso di positività in Liguria: si tratta di un uomo spezzino di 54 anni che negli ultimi 10 giorni è passato da Codogno per motivi di lavoro.
Al momento è ricoverato nel reparto malattie infettive dell’Ospedale di La Spezia e le sue condizioni non sono gravi nonostante sia sintomatico.

Sono queste le ultime notizie che la Regione ha rilasciato in conferenza stampa stasera intorno alle 20, precisando che il primo tampone sull’uomo è ancora in corso ma c’è la ragionevole certezza che sia positivo. Come per la donna di Alassio, la procedura è quella di effettuare un secondo tampone e infine un  terzo di “vidimazione” allo Spallanzani di Roma.
Entrambi i casi liguri arrivano dalla zona rossa in Lombardia.

Nella nostra regione i pazienti in sorveglianza attiva sono saliti a 347: 25 nella ASL1,  165 nella ASL2, 40 nella ASL3, 33 nella ASL4 e 84 nella ASL5.

Quanto ai video che stanno circolando sui social, di ambulanze che prelevano pazienti con la mascherine, il Presidente Toti ha smentito qualsiasi altro caso di contagio.

st

Sul primo caso ligure leggi

Coronavirus: il primo caso in Liguria è una turista in albergo ad Alassio