Lettera aperta al Sindaco Bucci. Crivello: “Sindaco, pensi di essere stato un esempio di tolleranza?”

LETTERA APERTA A MARCO BUCCI

“Caro Bucci,
ti scrivo serenamente a distanza di alcune ore dalla conclusione del Consiglio Comunale di martedì scorso.
Tu hai dichiarato, poco prima del voto sulla delibera relativa al parcheggio camion area Villa Bombrini a Cornigliano: “Abbiamo visto recentemente tanta intolleranza, tanta violenza verbale, noi a Genova non vorremmo vederla più. Questa intolleranza verbale è totalmente inaccettabile, non è possibile continuare ad esprimersi in questo modo”.
A tale proposito potrei andare a riprendere video e/o documentazioni, con tue esternazioni o battute, ma francamente questo metodo non mi appartiene, mi limito a chiederti: “Tu Sindaco pensi di essere sempre stato un esempio di tolleranza? Non sei mai andato sopra le righe nei tuoi comportamenti in Sala Rossa, a Tursi, o durante gli incontri e le audizioni in conferenza capigruppo?”

Se vorrai, resto in attesa di un tuo riscontro, buon lavoro”.
Gianni Crivello