Lungomare Canepa: ecco a voi i “giardini di ruggine”

Genova – Nelle nostre città annegate nel cemento e nell’asfalto, gli spazi verdi sono un contatto con la natura che favorisce il benessere mentale dei residenti e produce benefici misurabili per la nostra salute. È quanto emerge da uno studio spagnolo del 2016 sulla correlazione tra spazi verdi e riduzione della  mortalità.
Un toccasana per chi vive in un contesto stressante e caotico come lungomare Canepa che da ieri, quando sono state rimosse le transenne, finalmente potrà usufruire dei suoi giardini lato strada.
O forse no?

I “giardini di ruggine” di lungomare Canepa, come li chiamano i residenti, in realtà sono più un verde subito. In mezzo alle auto che sfrecciano a tutta velocità nonostante il limite dei 60, questi spazi pensati come compensazione all’allargamento della strada proprio non piacciono a chi dovrebbe viverli, magari seduto su una delle panchine piazzate dagli architetti del verde proprio davanti a un muro ammuffito.
Ci chiediamo se ci fosse davvero la volontà di migliorare il benessere della comunità con questo intervento o se sia stato solo un gesto simbolico, sulla carta.

Simona Tarzia

Leggi anche:

Lungomare Canepa: al via la causa legale per inquinamento acustico e atmosferico