Coronavirus, nuovo assalto ai supermercati. La rabbia della CGIL: “Contingentare gli ingressi per salvaguardare i lavoratori”

ASSALTO AI SUPERMERCATI, FILCAMS-CGIL: “AZIENDE E ISTITUZIONI AGISCANO! I CITTADINI SIANO RESPONSABILI”

GenovaNuovo assalto ai supermercati dopo l’ultimo DPCM. Una psicosi fuori controllo che sta mettendo in estrema difficoltà e pericolo tutta la comunità, nonché i lavoratori che ogni giorno garantiscono il servizio.

“Invitiamo tutte le lavoratrici e i lavoratori, di qualunque settore di nostra competenza che implichi contatti con la clientela (commercio alimentare e non, mense, bar, ristoranti ecc), così come i cittadini più responsabili, a segnalare e a contattarci immediatamente, anche attraverso la nostra pagina Facebook, se non vedranno rispettate le norme di sicurezza dovute. Siamo pronti a segnalare anche alle forze dell’ordine le irregolarità riscontrate se le aziende non garantiranno quanto stabilito dal decreto”, scrive in una nota la Filcams-CGIL genovese.

“Parallelamente al monitoraggio capillare della situazione stiamo agendo con le associazioni datoriali e le aziende affinché garantiscano il rispetto delle norme per superare insieme il periodo di criticità che tutti stiamo affrontando – continua la nota -. Pretendiamo che in questi luoghi si pratichino misure di contingentamento degli ingressi per garantire la dovuta distanza di un metro tra le persone nel rispetto delle ordinanze vigenti, così come l’incremento della sanificazione, l’adeguata areazione dei locali, la presenza sui luoghi di lavoro dei dispencer con gel sanificante e la garanzia che tutte le norme emanate in queste ore dal Governo siano rispettate”.

In questa fase di emergenza, nel tentativo di arginare il contagio da CoviD-19, è necessario che tutti collaborino. Senso civico, ragionevolezza e buon senso devono essere la nostra bussola.
“Le attività commerciali non sono solo un luogo di frequentazione di tutta la cittadinanza, sono un posto di lavoro per tutti gli addetti del settore. Era programmata per domani un’azione di volantinaggio di alcuni lavoratori e lavoratrici del commercio, soprattutto della Grande Distribuzione, Ipermercati e H24, lungo via XX Settembre proprio per sensibilizzare clientela e istituzioni, sulla loro condizione; a fronte delle nuove disposizioni governative la Filcams di Genova ha deciso di sospendere tale iniziativa a tutela della sicurezza di tutti. Nonostante questa scelta, dettata solo ed esclusivamente da ovvie ragioni di buon senso, riteniamo di fondamentale importanza mettere all’attenzione di tutti la necessità collettiva di tutelare e tutelarsi in luoghi a rischio sovraffollamento. Ora basta! Anche le istituzioni intervengano a garanzia della salute pubblica“, conclude la nota.

Leggi anche:

Coronavirus, assalto ai supermercati: la fobia del contagio svuota gli scaffali