Costa Luminosa, il vertice in Prefettura ha deciso: resterà a Savona con 100 persone d’equipaggio

CORONAVIRUS, COSTA LUMINOSA: PROSEGUE PIANO SBARCHI PROTETTI, ENTRO STASERA TRASFERITI TUTTI I 337 PASSEGGERI ANCORA A BORDO. RESTERANNO 100 PERSONE DEL’EQUIPAGGIO

Savona – Prosegue il piano per gli sbarchi protetti di passeggeri ed equipaggio dalla Costa Luminosa, attraccata da venerdì mattina nel porto di Savona. Tutti i passeggeri ancora a bordo saranno trasferiti entro questa sera mentre gran parte dei marittimi sarà trasferita domani, in modo che domani sera rimanga a bordo solo un centinaio di persone dell’equipaggio, tutti asintomatiche, ritenute indispensabili per garantire il funzionamento della nave. È questo l’esito del vertice di gestione degli sbarchi che si è chiuso in mattinata in Prefettura, a Savona.

Per quanto riguarda i passeggeri, dopo gli sbarchi già effettuati nel fine settimana, questa mattina a bordo erano presenti 337 persone, che verranno trasferite tutte entro la serata: gli europei raggiungeranno i propri paesi via terra mentre un gruppo di olandesi sta partendo con un volo charter dall’aeroporto di Genova.
Entro questa sera torneranno a casa via traghetto anche i 6 italiani delle isole, 4 siciliani e 2 sardi. Con la stessa tempistica anche i rimanenti 189 passeggeri extra europei saranno trasferiti insieme a 180 membri equipaggio, sintomatici e non, in strutture alberghiere individuate e gestite da Costa Crociere nel Lazio e in Toscana.
Per quanto riguarda l’equipaggio, questa sera rimarranno a bordo 650 persone: di queste, 550 saranno trasferite nella giornata di domani con 2 voli charter fino al loro paese d’origine.

“Se tutto andrà come abbiamo programmato – dichiara l’Assessore regionale alla Protezione Civile, Giacomo Giampedroneentro 72 ore dall’arrivo della nave a Savona avremo trasferito oltre 1400 persone, lasciando a bordo domani sera solo un centinaio di marittimi, asintomatici, che verranno comunque visitati dal personale sanitario. Si tratta di un’operazione molto complessa e articolata, coordinata dalla Protezione Civile nazionale e ligure di concerto con tutte le altre Istituzioni coinvolte. Tra stasera e domani, inoltre, la nave troverà collocazione in un’altra banchina, come richiesto dal sindaco di Savona, Ilaria Caprioglio”.
Continueranno ad essere assistiti negli ospedali liguri i sette passeggeri ricoverati nella giornata di ieri.

CONDIVIDI