“Fermate il cantiere del nuovo viadotto Polcevera”. L’appello al Sindaco di Chiamami Genova Municipio V

GHIGLIONE, CHIAMAMI GENOVA: “LA SALUTE PRIMA DI TUTTO”

GenovaNei giorni scorsi abbiamo scritto al presidente del V Municipio, Federico Romeo, invitandolo a rivolgersi alle istituzioni preposte, in merito alla generale carenza di dispositivi di protezione individuale, all’interno non solo dei Presidi Sanitari nel nostro territorio, ma anche, e soprattutto, nei luoghi di lavoro del settore alimentare, dove spesso molti lavoratori e molte lavoratrici sono costretti ad utilizzare per più giorni la stessa mascherina. Situazione che genera una seria preoccupazione, sia nei grandi supermercati, sia nei piccoli negozi alimentari, che rappresentano quegli operatori economici che non sempre dispongono di tutti gli strumenti, atti ad avere ogni giorno dpi da distribuire ai dipendenti, e che entrano in contatto quotidianamente con larga parte della comunità”. 

Scrivono in una nota stampa i consiglieri del municipio V di Chiamami Genova, Davide Ghiglione e Sara Gallo, che oggi si appellano al Sindaco Bucci e Commissario Straordinario per la Ricostruzione perché sospenda i lavori per il nuovo viadotto: Il caso di positività al Covid19 di un lavoratore del cantiere non può lasciare indifferenti e pur rendendoci conto anche del valore simbolico per la città di Genova di quest’opera, anche in questi giorni difficili per la popolazione, riteniamo che in questo momento la tutela delle persone e della salute venga prima di tutto. Quindi lo diciamo ancora una volta, fermiamoci prima che sia troppo tardi”.

Leggi anche:

Nuovo viadotto Polcevera: operaio del cantiere positivo al Covid-19

CONDIVIDI