Due anziani muoiono per Covid e la loro casa viene occupata. Denunciata una coppia di Milano

Milano – Questa mattina, la Polizia di Stato ha liberato un appartamento in via dei Cinquecento, a Milano, dopo che una coppia – un italiano di 48 anni e una donna marocchina di 53 – vi erano entrati illegalmente. L’appartamento, di proprietà dell’ente per le case popolari di Milano, A.L.E.R., era stato assegnato anni fa ad una coppia di anziani signori che, al termine di due differenti ricoveri ospedalieri, sono deceduti pochi giorni fa dopo aver contratto il Covid-19. 
Dopo il decesso dell’uomo, avvenuto lo scorso primo aprile, la custode e altri residenti nello stabile avevano sentito dei rumori provenienti da quell’appartamento che sapevano disabitato e avevano notato un persistente via vai di persone che lasciava sospettare un’occupazione abusiva.

La Questura di Milano, dopo la segnalazione della custode, ha predisposto uno specifico servizio e questa mattina,  Funzionari e agenti del Commissariato Mecenate, con l’ausilio  di contingenti della Forza Pubblica della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, sono intervenuti nell’appartamento dove hanno trovato la coppia, che si è accertato essere entrata illegalmente la sera di domenica 5 aprile. 

Verificato che si trattava di un appartamento arredato e completo degli effetti personali dei legittimi assegnatari defunti, la coppia è stata allontanata e denunciata  per violazione di domicilio aggravata.

L’appartamento è stato messo in sicurezza dall’Ente gestore e affidato allo stesso in attesa di accertamenti volti al rintraccio degli eredi dei due anziani deceduti.

Leggi anche:

https://fivedabliu.it/2018/06/09/begato-alla-diga-bianca-presunti-abusivi-svuotano-lappartamento-di-un-uomo-deceduto-e-ci-si-installano/

CONDIVIDI