Viadotto di Albiano, per ANAS non c’erano criticità. Ma forse non era solo una crepa…

GIÀ AD AGOSTO 2019 IL COMUNE DI AULLA AVEVA RICHIESTO UN SOPRALLUOGO AD ANAS CHE AVEVA RISPOSTO: “IL VIADOTTO ALBIANO NON PRESENTA AL MOMENTO CRITICITÀ”

Massa e Carrara – Mentre si attendono i rilievi tecnici sul crollo del viadotto di Albiano, che faranno luce anche sulle voci di una fuga di gas che hanno cominciato a circolare oggi, spunta una lettera di  risposta di ANAS a una nota Protocollata inviata all’Ente Nazionale per le Strade dal comune di Aulla, l’8 agosto 2019, allarmato per lo stato di salute del ponte anche in concomitanza con l’aumento del traffico determinato dalla chiusura della strada della Ripa.

Alle preoccupazioni del Comune ANAS rispondeva con una lettera, in mano a Fivedabliu, che “il Viadotto Albiano in questione (già attenzionato e sorvegliato dal personale ANAS) non presenta al momento criticità tali da compromettere la sua funzionalità statica: sulla base di ciò non sono giustificati provvedimenti emergenziali per il viadotto stesso”.
Per poi aggiungere che L’Ente si era già attivato per reperire i finanziamenti: “L’eliminazione degli ammaloramenti esistenti – continuava ANAS – rientra tra quegli interventi di manutenzione programmata per i quali a suo tempo è già stata attivata la relativa procedura interna funzionale al reperimento dei fondi necessari a finanziare il loro completo ripristino attraverso una più mirata progettazione esecutiva“.
Quanto all’aumento del traffico per la chiusura della strada della Ripa, ANAS si rendeva “disponibile a presenziare a un tavolo tecnico funzionale a riorganizzare la viabilità complessiva dell’aera geografica di riferimento nel modo meno gravoso possibile per tutta l’utenza veicolare”.

L’infrastruttura, 400 metri di ponte che si snoda a un’altezza di circa 8 metri sopra al fiume Magra, era stata al centro di polemiche anche lo scorso novembre quando, dopo un’ondata di maltempo, diversi automobilisti avevano evidenziato la presenza di numerose crepe. Anche in questo caso, dopo un intervento di riparazione e  il sopralluogo dei tecnici, ANAS aveva dato il via libera alla circolazione senza limiti al traffico.

st

Leggi anche:

Aulla: è crollato il ponte di Albiano Magra