Trump attacca l’OMS e sospende i finanziamenti: “Ha fallito”. Mosca e Pechino replicano: siete egoisti, rispettate i patti

Donald Trump sospende i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità, accusandola di aver tardato a dare l’allarme pandemia nascondendo le responsabilità della Cina, errori che sarebbero costati vite umane.
Queste le parole di critica del Presidente USA: “L’OMS ha dato informazioni false sul coronavirus, i suoi ritardi sono costati vite umane”.
E mentre i Democratici reagiscono colpevolizzando il Presidente che “scarica in questo modo i suoi fallimenti” – a oggi sono 25.5750 le vittime negli USA -, e i Governatori di molti Stati ancora attendono gli aiuti federali promessi, arrivano pesanti le critiche di Mosca, secondo cui la decisione americana è un segno dell’approccio egoistico USA nella lotta contro il Coronavirus.
Pechino naturalmente non è da meno e invita Washington a rispettare i propri obblighi sull’OMS.

Leggi anche:

Coronavirus, OMS contro Taiwan: “Mai avuto notizie di contagio uomo-uomo”

CONDIVIDI