UE parte il Recovery Found, un pacchetto da 500 miliardi per la ripresa economica

UN PACCHETTO DA 500 MILIARDI OPERATIVO DA GIUGNO, MA VIA LIBERA ANCHE A UN  FONDO PER LA RICOSTRUZIONE.  VON DER LEYEN: ”SARÀ UN MIX DI PRESTITI E SOVVENZIONI”

I capi di Stato e di governo hanno dato il loro consenso al pacchetto di misure  da 500 miliardi che saranno operative dal 1* di giugno. Accordo sul “Recovery Found” che dovrà analizzare le necessità dei paesi dell’Eurogruppo e che verrà potenziato nei prossimi 2-3 anni.

“Dovrà esserci un giusto equilibrio tra prestiti agli Stati e sovvenzioni» finanziarie” , ha dichiarato la presidente della Commissione Von Der Leyen riferendosi all’uso delle risorse del nuovo fondo.
I Paesi del nord non vogliono che i finanziamenti siano a fondo perduto, mentre ben altre esigenze hanno i Paesi nella fascia sud guidati dall’Italia e contrari all’idea che questi fondi vadano ad incidere sui bilanci nazionali e quindi aumentino i debiti già cospicui.

Su Facebook il Premier Conte dichiara che “la Commissione lavorerà in questi giorni per presentare già il prossimo 6 maggio un Recovery Fund che dovrà essere di ampiezza adeguata e dovrà consentire soprattutto ai Paesi più colpiti di proteggere il proprio tessuto socio-economico”.
E poi aggiunge: “Grandi progressi, impensabili fino a poche settimane fa, all’esito del Consiglio Europeo appena terminato: i 27 Paesi riconoscono la necessità di introdurre uno strumento innovativo, da varare urgentemente, per assicurare una ripresa europea che non lasci indietro nessuno”.

CONDIVIDI