Covid-19, al Pio Albergo Trivulzio serviranno 224mila camici per arrivare a fine anno

RSA, TRIVULZIO: SERVONO 224MILA CAMICI PER ARRIVARE A FINE ANNO

Milano –  Al Pio Albergo Trivulzio di Milano servono 224mila “camici monouso idrorepellenti” per arrivare a fine anno.
Il “fabbisogno” stimato per l’emergenza Coronavirus è 
indicato in un documento dell’istituto, che ha aperto una procedura negoziata d’urgenza proprio alla ricerca di aziende che possano fornire i camici.  Nel documento si legge, infatti, che dalla “contingente emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del contagio da Covid-19 deriva una forte necessità aziendale di camici monouso idrorepellenti quali dispositivi di protezione individuale per il personale sanitario e socio-sanitario”.
Sulla base degli effettivi consumi, scrive ancora il Trivulzio, c’è “un impiego stimato di 1.000 unità giornaliere ripartibili in circa 200 camici monouso giornalieri per l’Istituto Frisia di Merate  e di 800 camici monouso per le strutture del Pio Albergo Trivulzio di Milano”. Da qui l’apertura di una procedura negoziata d’urgenza, anche “attestata l’attuale insussistenza di soluzioni convenzionali a carattere centralizzato a livello nazionale (Consip) e regionale (Aria)”.

CONDIVIDI