Parma, maxi frode fiscale: 7 indagati in odore di ‘ndrangheta

Parma – I finanzieri del Comando Provinciale di Parma stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Parma nei confronti di un’organizzazione criminale specializzata in frodi fiscali. I provvedimenti riguardano sette persone, tra imprenditori e professionisti, operanti nel settore della metalmeccanica e dell’impiantistica industriale attraverso due distinti Consorzi riconducibili a due imprenditori, uno dei quali recentemente condannato in primo grado dal Tribunale di Catanzaro per il reato di associazione mafiosa in quanto organico alla cosca di ‘ndrangheta FARAO- MARINCOLA. Sono altresì in corso di esecuzione sequestri per equivalente, fino a concorrenza delle imposte evase, per circa 12 milioni di euro di euro, su conti correnti, depositi e immobili riconducibili agli indagati.

Ti potrebbe interessare anche

https://fivedabliu.it/2017/09/21/30-anni-di-filosofia-la-ndrangheta-in-liguria-seconda-parte/

CONDIVIDI