Begato, rispuntano gli abusivi nelle Dighe svuotate. Piciocchi: “Faremo delle ronde”

Genova – È scattata la notte scorsa, a Begato, un’operazione di verifica della Polizia Locale per contrastare le occupazioni abusive degli appartamenti delle Dighe, in teoria svuotate e sulla via della demolizione.
Ce lo racconta il territorio, che nella notte ha visto ancora delle luci accese, e ce lo conferma Pietro Piciocchi, Assessore alla Casa e Housing sociale del Comune di Genova, che ci ha spiegato come “uno dei problemi più delicati sia proprio quello delle rioccupazioni. Se girate per le Dighe vedrete che le porte sono state murate e che non si può andare nei ballatoi, dove in alcuni casi le porte di accesso sono state anche incatenate”.
Noi abbiamo accettato il consiglio e un giretto ce lo siamo fatto. Il risultato è che ci siamo trovati davanti a porte divelte e appartamenti chiaramente rioccupati.

“Non possiamo escludere che qualcuno con fantasia e in modo bizzarro riesca comunque a introdursi”, ha continuato Piciocchi che poi ha voluto precisare che nei prossimi giorni sigilleremo tutto, anche i varchi di accesso, e ci saranno delle ronde. Io non posso escludere che qualcuno si sia introdotto in costruzioni così imponenti, posso dire però che vigileremo con grande attenzione. E poi è ovvio che chiunque dovesse entrare lo fa a suo rischio e pericolo perché se scoperto sarà denunciato e immediatamente sgomberato”.

Simona Tarzia e Fabio Palli hanno collaborato alla realizzazione di DigaVox , il docu-film sull’emergenza abitativa alle Dighe di Begato. 

Leggi anche:

Demolizione Dighe di Begato: oggi la firma del contratto e la consegna dell’area