Milano: arrestata banda di albanesi con l’accusa di furto in abitazione, ricettazione e riciclaggio

Milano – Alle prime ore dell’alba di ieri, nelle province di Milano, e Monza e Brianza, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno eseguito un decreto di Fermo del Pubblico Ministero, emesso dalla Procura della Repubblica di Monza, nei confronti di 10 indagati, con l’accusa di furto in abitazione, ricettazione, riciclaggio, detenzione e porto illegale di armi da fuoco. Altri 5 soggetti coindagati sono stati denunciati in stato di libertà.

Il volume di affari derivante dalla ricettazione è stato quantificato in circa 600 mila euro, importo che veniva reinvestito i operazioni immobiliari in zone turistiche dell’Albania. Gli agenti hanno sequestrato contante per 250 mila euro, in vario taglio, 7 chili e mezzo tra ori e preziosi, già sistemati in due pacchi per trasporto all’estero e pronti per essere spediti in Albania, 259 orologi e monili di marca e pregiato valore ma anche orologi da taschino da collezione. Nel sequestro anche due  Audi  di grossa cilindrata, con targhe clonate, 2 fucili e 4 pistole,  attrezzi da scasso e rilevatori di microspie.

CONDIVIDI