Riqualificazione del porticciolo di Nervi, Bucci: “Fine lavori a maggio 2021”

Genova –  Sono partiti a febbraio 2020 e si concluderanno a maggio del prossimo anno gli interventi di riqualificazione del Porticciolo di Nervi.

Questa mattina il sindaco Marco Bucci, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Genova Pietro Piciocchi e il presidente del Municipio Levante Francescantonio Carleo, hanno effettuato un sopralluogo al cantiere che, dopo un breve stop dovuto all’emergenza Covid, ha ripreso in sicurezza la propria attività.

Gli interventi consegneranno ai cittadini e ai turisti uno degli angoli più caratteristici di Nervi, che – insieme ai Parchi e alla Passeggiata Anita Garibaldi – costituiscono un unicum di pregio del levante genovese.
Al posto dell’attuale piscina verrà realizzata una nuova darsena con una sistemazione a gradoni e dalle forme morbide che consentirà di raccordare la piazza del porticciolo con il mare. Nell’area verranno ospitate attività sportive e per la piccola nautica.

I lavori, per un importo contrattuale di circa 2 milioni di euro, sono finanziati dal “Patto per la Città di Genova” sottoscritto nel 2016. Ad eseguirli il Raggruppamento Temporaneo d’Imprese composto da C.S.I. Consorzio Stabile per le Infrastrutture con sede a Genova (Capogruppo), TRE COLLI SpA e I.C.A.M. Srl. Il progetto esecutivo è di STUDIOELB INGEGNERI ASSOCIATI.

“Si tratta di un intervento che è molto più di un maquillage e contribuirà a cambiare in meglio il volto dell’intera delegazione – sottolinea l’assessore Pietro Piciocchi –. La riqualificazione della baia vuole coniugare le richieste delle associazioni e dei comitati di cittadini, le necessità di tutela e valorizzazione paesaggistica di una porzione di territorio di particolare pregio e la rivitalizzazione dell’area per una fruizione sia da parte dei cittadini sia dei tanti turisti che visitano Genova. A questi lavori stiamo affiancando la riqualificazione dei parchi storici, l’adeguamento funzionale del molo di protezione e delle banchine del porticciolo e gli interventi strutturali per mettere in sicurezza il torrente Nervi. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è salvaguardare un patrimonio storico-paesaggistico che è una straordinaria risorsa della nostra città, dando continuità al rapporto tra mare, borgo e parchi”.

Nel porticciolo è prevista inoltre la realizzazione del nuovo molo e della nuova diga.
Si tratta di un adeguamento funzionale del molo di protezione e delle banchine. La nuova diga concorrerà ad evitare fenomeni di interramento a mare. Alla fine dei lavori verrà alla luce un nuovo molo da 34 metri per l’accosto dei traghetti.

“Siamo di fronte a un cantiere importante – ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – finanziato anche da Regione Liguria, che ha stanziato 2,5 milioni di euro dal Fondo strategico per i lavori che a partire da luglio interesseranno il molo. Si tratta di un intervento che riqualifica un angolo stupendo della nostra città e dell’intera regione. È la dimostrazione plastica e concreta di come stanno cambiando in meglio Genova e la Liguria”.

ECCO IL RENDERING DEL PROGETTO PER IL NUOVO PORTICCIOLO

CONDIVIDI