UE e Covid-19, la commissaria Johansson: “Frontiere esterne chiuse fino a fine giugno”

Bruxelles – I ministri dell’Interno europei hanno raggiunto un accordo sulla richiesta di estendere fino a fine giugno la chiusura delle frontiere esterne dell’Ue, misura che altrimenti scadrebbe il 15 giugno.
“Stiamo lavorando a una comunicazione che verrà 
approvata la prossima settimana”, ha detto la commissaria per la sicurezza interna, Ylva Johansson.
“Credo che torneremo al pieno funzionamento dell’area 
Schengen non più tardi di fine giugno”, ha aggiunto la commissaria sottolineando che per molti Paesi le restrizioni ai movimenti interni all’Ue saranno tolte già il 15 giugno ma alcuni “dicono di non essere pronti a farlo” e di aver bisogno di valutare ulteriormente la situazione epidemiologica. Tra i Paesi già pronti c’è la Svizzera che aprirà il 15 giugno i confini verso l’Italia, gli Stati UE ed Efta.

 

CONDIVIDI