Porto di Genova: sequestrate 130 tonnellate di rifiuti pericolosi in partenza per l’Africa

Genova – Erano destinate a finire in Senegal, Marocco, Nigeria, e Costa d’Avorio, le 130 tonnellate di rifiuti speciali che la Guardia di Finanza ha sequestrato nel porto di Genova negli ultimi 12 mesi. I 6 furgoni e i 10 container individuati contenevano parti di automobili, motori, e pezzi di motociclette spesso risultati rubati.
Nei confronti dei titolari della spedizione, oltre al reato di spedizione illecita di rifiuti, è scattata anche una denuncia per ricettazione. Il materiale non illecito è probabilmente composto da ciò che noi gettiamo via ma che in Africa, invece, viene riadattato e riutilizzato.

I rifiuti intercettati sono stati smaltiti immediatamente ad opera di ditte specializzate e a spese degli stessi soggetti responsabili delle spedizioni illegali.

fp

CONDIVIDI