Centro Storico: scatta il “Codice Rosso” per il molestatore dei vicoli

Genova – Si tratta di un ghanese di vent’anni, già denunciato più volte da un’artigiana alimentare della zona, con molteplici precedenti, e sorpreso in diverse occasioni sia dalla Polizia Locale sia dai Carabinieri della stazione Maddalena a non osservare il divieto di avvicinamento all’attività della donna deciso dal giudice.
Il soggetto, un pusher dei carruggi segnalato nei giorni scorsi anche perché molestava i passanti della movida in via dei Giustiniani, non perseguitava soltanto la commerciante ma anche altre donne tra cui la ventenne che lo ha denunciato ieri.

Ossessionata dalla straniero che continuava a seguirla e a pararsi davanti a lei, è riuscita a raggiungere di corsa gli uomini della polizia locale che si trovavano in piazza Banchi per i controlli antidroga con le unità cinofile della Guardia di Finanza, e a chiedere aiuto.

Il ghanese è stato raggiunto dagli agenti e fermato. La giovane ha presentato una denuncia dettagliata dei fatti che, in aggiunta a tutti gli episodi precedenti e a una lunga serie di segnalazioni, ha fatto scattare il “Codice rosso”, e cioè la legge a tutela delle vittime di violenza di genere, e ha consentito di arrestare il ventenne, accusato di atti persecutori. L’uomo è stato trasferito in serata nel carcere di Marassi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI