Sampierdarena, la notte orribile di un commerciante: in 5 gli devastano il negozio e lo prendono a pugni per avere delle birre. Tutti in manette

Genova – È successo in via G.B. Monti, a Sampierdarena. Ieri mattina la Polizia di Stato ha arrestato 5 cittadini ecuadoriani tra i 24 e i 40 anni per tentata rapina.
Nella notte di venerdì la banda dei cinque ubriachi, accortisi che la serranda di un negozio era senza lucchetto, hanno chiesto delle birre al gestore che si trovava all’interno. Al suo rifiuto, motivato dall’impossibilità di vendere alcolici al di fuori dell’orario stabilito dalle ordinanze del Comune, sono entrati prendendo a calci la porta a vetro e scardinandola.

Una volta dentro, il branco ha cominciato a sbattere con violenza tavoli e sedie contro le pareti del locale e a prendere a pugni il proprietario che cercava di fermarli dopo averlo minacciato di morte con un coltello e avergli rotto il cellulare in modo che non potesse chiedere aiuto.
Finita la devastazione se ne sono andati a bere birra in un altro bar, dove la polizia li ha trovati seduti a un tavolino.

CONDIVIDI