Elisoccorso in Liguria: “Basta fake news”. Viale smentisce l’opposizione

Viale (Lega): basta fake news del Pd. Costo nuovo servizio elisoccorso, attrezzato e specializzato, è di poco superiore rispetto a quello dei VVF

Genova – “Basta fake news del Pd sulla sanità. In sostanza, a parità di ore di volo, il nuovo servizio di elisoccorso Airgreen-118 Liguria-Soccorso Alpino, attrezzato e specializzato, costa circa 2.700.000 euro all’anno, mentre quello dei Vigili del Fuoco, secondo la convenzione stipulata da Regione Liguria nel 2013, costa 2.000.000 di euro (tetto massimo).

Tuttavia, alcuni esponenti dell’opposizione hanno continuato a fare disinformazione, anche sui social network, sostenendo che i costi del nuovo servizio di elisoccorso sarebbero addirittura quadruplicati. Una vergogna”.

Lo ha dichiarato oggi il vicepresidente e assessore regionale alla Sanità Sonia Viale (Lega) ricordando anche che “è stato il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, e non certo Regione Liguria, ad aver comunicato la volontà di revoca della convenzione”.

“Infatti – ha spiegato Viale – tutte le Regioni, incluse quelle a guida centrosinistra, si sono dotate di velivoli dedicati all’elisoccorso e da anni il servizio è tutto affidato ai privati. Al momento, invece, la Liguria risulta l’unica Regione che integra il soccorso sanitario tra pubblico e privato.

Per quanto riguarda i costi, bisogna calcolare che l’elicottero Drago dei VVF di base a Sestri Ponente può volare soltanto dal sorgere del sole al tramonto e che la durata media annuale del giorno a Genova è di 12 ore e 15 minuti.

Il nuovo elicottero Grifo con base a Villanova d’Albenga per il 2020 e 2021 offre un servizio H12 per tutto l’anno (in inverno potrà volare anche col buio) e dal 2023 al 2029 offrirà un servizio H24 (con costi annuali ovviamente superiori).

Nel 2019 l’elisoccorso dei VVF ha registrato interventi per 530 ore di volo, raggiungendo un costo di 2.000.000 di euro.

L’elisoccorso di Airgreen-118 Liguria-Soccorso Alpino se nei primi due anni farà le stesse ore di volo nell’arco delle stesse 12 ore giornaliere del servizio, costerà circa 2.700.000 euro all’anno.

Ribadisco che l’elicottero Grifo é dedicato unicamente al trasporto sanitario (non può essere adibito ad altri compiti istituzionali come Drago) e che nel costo del servizio la ditta aggiudicataria si é accollata anche tutta l’acquisizione di apparecchi e attrezzature sanitarie, mentre sull’elicottero dei VVF sono a carico di Regione Liguria.

Ad esempio il kit sanitario del Grifo é a bordo, mentre per il Drago viene adattato di volta in volta a cura del sistema sanitario regionale.

In tal senso, il Dipartimento nazionale dei VVF in questi anni non ha mai preso in considerazione di sostituire i velivoli non allestiti specificamente per il trasporto sanitario. Gli interventi di sanificazione, gli spazi e le attrezzature sono sempre state adeguate grazie alla dedizione degli operatori del 118 Liguria e dei nostri vigili del fuoco che con capacità professionale superavano la non specificità del mezzo”.

Naturalmente sarebbe auspicabile un confronto diretto tra maggioranza e opposizione su questo tema spinoso in modo da far chiarezza una volta per tutte sulla questione elisoccorso. Una proposta di faccia a faccia era già stata avanzata dal consigliere comunale de Movimento 5 Stelle Stefano Giordano, ma non ci risulta che sia stata presa in considerazione.

CONDIVIDI