Mafia nigeriana, smantellato clan di Teramo: arresti per traffico di droga e tratta delle donne

Teramo –È in corso da stamattina un’operazione della Polizia di Stato per smantellare un’associazione mafiosa nigeriana dedita al riciclaggio, alla tratta delle donne e al traffico e spaccio di stupefacenti.
Questo gruppo criminale denominato “Supreme Eiye Confraternity” o  “EIYE”, organico al cult “Nest”, è radicato in Nigeria ma in forte espansione in Europa e in Italia.
L’attività criminosa dei “Cult”, le confraternite, è  equiparabile per struttura e forza intimidatoria alle mafie tradizionali.

Gli agenti della squadra mobile di Teramo e Ancona, hanno accertato che le persone fermate sono legate alla cellula territoriale degli “Eiye” che si caratterizza  per la segretezza del vincolo associativo, la ritualità dell’affiliazione, l’adozione di linguaggio e simbologia rigorosi, la violenza delle azioni. L’ingresso nell’associazione è subordinato ad un rito di affiliazione, che avviene alla presenza del vertice e di altri membri del gruppo e nel corso del quale si alternano atti di violenza a riti tribali. In questo contesto viene formulato il giuramento di fedeltà agli Eiye con il quale l’affiliando si impegnava al rispetto delle regole dell’associazione denominate “orientation”.

L’ingresso nella confraternita prevede l’obbligo alla partecipazione, mediante il pagamento di una “tassa di iscrizione”, al finanziamento della confraternita verso la quale gli associati sono a disposizione “per la vita”.

QUI i nostri articoli sulla mafia nigeriana.

CONDIVIDI