L’elicoidale supera il collaudo, ASPI: pronta a ricevere il traffico del nuovo viadotto

I dati confermano la risposta positiva ai test effettuati dopo i lavori di manutenzione portati avanti negli ultimi due mesi

Genova – L’analisi dei dati effettuata durante l’esecuzione dei test di carico ha dato esito positivo. Sono terminati lo scorso sabato 25 luglio i lavori sulla struttura di raccordo con il nuovo ponte sul Polcevera, svolti in stretto coordinamento con il MIT. A partire dalla mattina di domenica 26 luglio sono state effettuate le prove di collaudo statico con l’impiego di otto autocarri, ciascuno con carico pari a 50 tonnellate disposti in 10 configurazione differenti, per la verifica dei valori più significativi di flessione sulle travi e di carico verticale sugli appoggi. Le prove si sono svolte dalle ore 7.00 di domenica 26 alle ore 3.00 del mattino successivo e sono riprese nella giornata di lunedì 27 dalle ore 14.00 fino alla mezzanotte. Nei prossimi giorni verranno acquisiti i riscontri ufficiali sulle prove di collaudo.

Sull’elicoidale, gli interventi principali – realizzati grazie al lavoro di 200 tecnici e operai specializzati, operativi per singolo turno di lavoro e con oltre 5 società appaltatrici – hanno riguardato il ripristino conservativo generale della struttura, attraverso lavori su alcune parti dell’opera come le contro-solette, i traversi e l’interno dei cassoni, oltre che il risanamento delle pile mediante sabbiatura e l’apposizione di protettivi esterni. Sono stati inoltre rinnovati i cordoli per l’installazione delle barriere in posizione più interna per ripristinare la larghezza originaria della carreggiata. Eseguiti anche interventi di adeguamento alle nuove norme tecniche 2018 e alle recenti linee guida emanate in materia dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

CONDIVIDI