Picchiati da due agenti della Questura di Roma: parte l’indagine interna

Roma – I due pestaggi sarebbero avvenuti il 13 aprile e il 25 luglio.
Il primo, in pieno lockdown, durante la perquisizione in casa di un 32enne trovato in possesso di stupefacenti.
L’altro, invece, nella notte di sabato scorso quando un 23enne sarebbe stato aggredito da due agenti in borghese, in strada, dopo una serata trascorsa a Trastevere.

Oggi con una nota stampa, la Questura di Roma fa sapere che, “attesa la volontà di fare piena luce sulla dinamica di entrambi i fatti”,  è stata avviata un’indagine interna “volta a ricostruire l’esatta dinamica e ad accertare le eventuali responsabilità connesse. Si rappresenta, inoltre, che sono state tempestivamente inoltrate per il necessario prosieguo di legge le comunicazioni all’autorità giudiziaria con le informative di reato”.

L’indagine sarebbe partita anche grazie alla denuncia presentata dal 23enne ai Carabinieri di Porta Portese che avrebbero già identificato i due poliziotti del reparto volanti, indicati dal ragazzo come suoi aggressori.

CONDIVIDI