Lunedì è in sciopero lo smaltimento rifiuti del mercato di Bolzaneto, USB: “AMIU tiene nell’assoluta incertezza i lavoratori e le loro famiglie”

Previsto per lunedì 31 agosto lo sciopero dei lavoratori Tiemme, USB: “Tenuti sulla corda da mesi, di proroga in proroga”

Genova – Dopo i ripetuti segnali di sofferenza dei lavoratori della Tiemme Trasporti socc Coop, lasciati senza certezze sulla continuità lavorativa sulla piattaforma AMIU del Mercato Ortofrutticolo di Genova Bolzaneto, in vista della scadenza dell’ennesima proroga che arriverà senza alcuna certezza di continuità lavorativa, il sindacato USB Lavoro Privato, Federazione di Genova, proclama una giornata di sciopero con presidio per lunedì 31 agosto 2020.

In questa situazione d’insicurezza, il sindacato denuncia pesanti responsabilità di AMIU “che tiene nell’assoluta incertezza questi lavoratori e le loro famiglie, di proroga in proroga, e nel più totale silenzio delle istituzioni più volte interpellate”, e poi chiede chiarezza e rispetto per chi “ha garantito notte e giorno col proprio lavoro, anche nell’emergenza sanitaria appena trascorsa,  il corretto smaltimento dei rifiuti differenziati del Mercato di Genova Bolzaneto”.

Infine, il sindacato fa un appello alla “solidarietà dai soggetti che usufruiscono di questa importante attività”.

Aggiornamento

“Nell’incombenza della scadenza dell’ennesima proroga al 31 agosto, il Sindacato USB Lavoro privato, Federazione di Genova, apprende con soddisfazione che è giunta ufficialmente da parte di AMIU una proroga sino al 30 novembre 2020.
In considerazione di quanto sopra, Il Sindacato USB Regione Liguria Federazione di Genova, unitamente alla propria RSA, SOSPENDE lo sciopero dei Lavoratori Dipendenti impegnati sulla piattaforma”.

CONDIVIDI