Oregina, minaccia la ex con un coltello da cucina e poi la prende a botte: 36enne genovese finisce a Marassi

Ha aspettato la sua ex sotto casa per minacciarla una volta salita in auto. Non accettava la fine della relazione

Genova – Non accettava che fosse tutto finito e così ieri mattina ha aspettato sotto casa la sua ex per aggredirla.

L’uomo, armato di un coltello da cucina, si è fiondato improvvisamente all’interno dell’auto della vittima parcheggiata in via Montanari a Oregina, e dopo averla minacciata con un coltello da cucina l’ha colpita con schiaffi e pugni.

A quel punto la donna ha reagito riuscendo a disarmare l’ex fidanzato per poi scappare verso casa, non prima di aver chiamato la Polizia.

Gli agenti intervenuti rapidamente in soccorso hanno rintracciato il 36enne ancora appostato vicino all’appartamento della donna. L’uomo aveva preso le chiavi della macchina e la borsa della vittima. Successivamente i poliziotti hanno trovato nei pressi della vettura anche il coltello, con una lama da 6 centimetri.

Il 36enne è stato accompagnato presso il carcere di Marassi con l’accusa di lesioni aggravate e rapina aggravata.

Leggi anche:

Lucia Annibali, sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato: “Alle donne consiglio di allontanarsi dalla violenza, è un percorso faticoso ma apre le porte a nuove possibilità”

CONDIVIDI