Presidenziali USA 2020: arriva l’esperimento di Zuckerberg sull’influenza elettorale dei social

Facebook pagherà gli utenti per disattivare i profili

Arriva da Facebook il primo esperimento sull’influenza elettorale dei social media.
In vista delle presidenziali americane di novembre, infatti, la piattaforma pagherà fino a 120 dollari un gruppo di utenti scelti a campione che disattiveranno il loro profilo sul social e su Instagram qualche settimana prima del voto.

Questo, spiegano da Facebook, “per comprendere meglio l’impatto dei due social sugli atteggiamenti e sui comportamenti politici chiave durante le elezioni”.

La ricerca – resa nota da Facebook ma i cui dettagli sono trapelati su alcuni media USA – fa parte di una strategia intrapresa dalla piattaforma dopo le polemiche sul voto del 2016 e comprende anche la limitazione degli spot politici nella settimana che precede le elezioni.

CONDIVIDI