La polizia Locale sequestra la merce del mercatino abusivo e i venditori si ribellano

Cinquanta stranieri circondano pattuglia della Polizia Locale nel centro storico.

Genova – Succede nel Centro Storico, sempre più ostaggio della criminalità organizzata che utilizza manodopera a basso costo per spacciare droga e presidiare i vicoli. E in mezzo a questo vero degrado che, ad oggi, non si è ancora riusciti né a controllare né a debellare la presenza della mafia. La Polizia Locale effettua interventi per il “decoro” dove sono coinvolti cittadini stranieri. Che non saranno tutti santi ma che in questi periodi difficili cercano di campare come possono. Fermo restando che i problemi prima di affrontarli vanno capiti, bisogna anche saper individuare, reprimere e punire severamente chi compie crimini, ma anche non arrivare allo scontro con chi cerca di sopravvivere.  Stamattina,  una pattuglia del nucleo Anti degrado della Polizia locale in servizio nel Centro Storico è intervenuta in piazza dei Fregoso, per allontanare, i venditori abusivi che danno vita al mercatino irregolare di cose vecchie.
Al termine delle operazioni, i venditori sono tornati indietro in massa, circa 50 persone, pretendendo la restituzione della merce sequestrata. Gli agenti sono riusciti a disperderli grazie all’ausilio di colleghi del nucleo Centro storico oltre che del 1º distretto territoriale e dei presidi fissi istituiti nella città vecchia.  Fortunatamente nessuno si è fatto male.

 

CONDIVIDI