Eboli: il Sindaco finisce ai domiciliari. Le accuse sono di corruzione, abuso d’ufficio e falso ideologico

Eboli –  Neanche il tempo di festeggiare e il neo eletto Sindaco di Eboli in quota centrosinistra, Massimo Cariello, finisce ai domiciliari.  L’accusa è per i reati di corruzione, abuso d’ufficio, falso ideologico e rivelazione di segreti d’ufficio.  Per il Direttore del Settore “Area Amministrativa” di Cava dei Tirreni, Francesco Sorrentino e per Giuseppe Barrella responsabile dell’Area Urbanistica – Ambiente del Comune di Eboli, la Procura ha decisol’interdizione dai pubblici uffici per un anno.

I concorsi truccati e avanzamento di carriera

Stessa sorte perAnnamaria Sasso e Vincenzo D’Ambrosio, rispettivamente Presidente e componente della Commissione esaminatrice per due posti di educatore di asili nido.
Dagli esiti delle indagini della Guardia di Finanza sembrerebbe che in cambio di favori, gli indagati abbiano condizionato l’esito dei concorsi pubblici.
Le indagini hanno consentito di accertare che il Sindaco di Eboli abbia concordato l’assunzione a tempo indeterminato di un educatore suo sostenitore politico. In cambio ai due dipendenti comunali, Sasso e D’Ambrosio, è stato promesso un più rapido avanzamento di carriera.

La prova d’esame sapendo in anticipo l’argomento

Nel concorso di Cava dei Tirreni per l’assunzione di 10 direttori amministrativi, il Sindaco Cariello, sempre per agevolare un suo sostenitore politico, ha chiesto e avuto da Francesco Sorrentino gli argomenti della prova d’esame. Come contropartita Il Sindaco Cariello doveva evitare la nomina a Presidente del  Consorzio Farmaceutico di Salerno a un soggetto non gradito a Sorrentino che di quel consorzio è il Direttore generale.

Permessi illegittimi in cambio di finanziamenti

Nell’indagine la figura Giuseppe Barrella emerge per aver rilasciato permessi illegittimi a due imprenditori per la realizzazione di un impianto industriale nella Piana del Sele. Zona agricola sottoposta a vincolo paesaggistico.  In cambio i due imprenditori hanno finanziato alcune associazioni che hanno organizzato a Eboli eventi e manifestazioni patrocinate dal Comune

fp

CONDIVIDI