Arrestato in Spagna Vittorio Raso, latitante di ‘ndrangheta

Torino – La collaborazione tra la Polizia di Stato e la Policia Nazional ha consentito di arrestare, a Barcellona (Spagna), il pericoloso latitante Vittorio Raso.  Soprannominato “Esaurito” e personaggio di spicco della ‘ndrangheta calabrese radicata a Torino, molto vicino ai Crea, famiglia reggente del “Crimine” a Torino.

Latitante già condannato a 20 anni

Già raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Torino nell’ambito dell’operazione della locale Squadra Mobile “Pugno Duro”, Vittorio Raso prese una condanna in primo grado a 20 anni.  I reati contestati erano di associazione per delinquere di stampo mafioso, usura aggravata dal metodo mafioso, traffico di sostanza stupefacente, ricettazione ed illecita detenzione di armi. Da qui l’inizio della sua latitanza nel 2018. Nell’operazione gli agenti hanno sequestrato  360 mila euro, oltre 13 chilogrammi di sostanza stupefacente, una pistola, una carabina ed un fucile mitragliatore  nonché numerosissimo munizionamento. Nei giorni scorsi, sempre nell’ambito della stessa indagine, è stato fermato un presunto complice di Raso, in possesso di oltre 128 KG di marijuana e circa 38 Kg di hashish.

CONDIVIDI