Covid-19, arriva il coprifuoco in tutta la città. Bucci: “Entro stasera la firma dell’ordinanza”

Obiettivo della nuova ordinanza del Sindaco è ridurre gli assembramenti ma senza arrivare a chiudere tutto

Genova – “Abbiamo un grosso problema con bar, ristoranti, palestre e teatri, e ci aspettiamo dal Governo somme significative da distribuire a queste categorie”. Lo ha detto il Sindaco Bucci nel corso del Consiglio comunale di oggi, durante la discussione di un articolo 55 sull’aggiornamento dell’emergenza sanitaria in città.

Nessun effetto sui contagi dovuto al Salone Nautico

“Non c’è stato nessun effetto dovuto al Salone Nautico”, ha dichiarato Bucci in Sala Rossa aggiungendo di voler “sgombrare subito l’argomento” ma senza poi esibire motivazioni cliniche o epidemiologiche e passando subito a fare il punto sui contagi. “La situazione è fuori controllo in tutta la città”, ha detto il Sindaco sottolineando che ormai “i positivi superano i 10 ogni 10.000 e dunque entro stasera firmerò l’ordinanza che estende a tutta la città le misure restrittive già previste per il Centro Storico”.

L’obiettivo ribadito più volte è quello di ridurre gli assembramenti, ma senza arrivare chiudere tutto.
Un obiettivo non facile visto che “lo scorso week-end ci sono arrivate tante segnalazioni di violazioni, compresa un danza allegra in via del Campo”, ha ricordato Bucci.

Rischio di contagio sui trasporti pubblici inferiore allo 0,5%

Un altro problema grave sono gli assembramenti su treni e bus che, però, non sembrano preoccupare più di tanto il Primo Cittadino che infatti ha sottolineato: “I dati di ieri, controllati digitalmente dalle telecamere su un terzo degli autobus, ci dicono che eravamo al 37% di media e le punte non hanno mai raggiunto l’80%. Quindi il sistema che abbiamo oggi, compreso il trasporto speciale per gli studenti, non è in zona critica”.
Poi cita un report che sarebbe “uscito ieri” e diffuso “da tutte le organizzazioni della sanità e di studio delle principali nazioni nel campo occidentale mondiale, che dice chiaro e tondo che il rischio sui trasporti, sia per treno che per autobus, è inferiore allo 0,5%. Confido in quello che stiamo facendo per AMT” come fosse antani.

Sanità: fare di meglio non è facile

Confida anche in  A.Li.Sa. il Sindaco che ribadisce: “Fare meglio adesso non è facile ma siamo disponibili ad accettare consigli. Non accettiamo, invece, le polemiche strumentali. Tiriamo fuori argomenti tecnici su cui collaborare”.
Quindi conclude con un accenno alle sue responsabilità in ambito di salute pubblica: “Io continuerò a lavorare con tutta la struttura regionale. La mia responsabilità è quella della città e l’organizzazione regionale è quella giusta da utilizzare per raggiungere i nostri obiettivi”.
E infine annuncia: “Entro stasera firmerò l’ordinanza che estende a tutta la città la zona di attenzione”.

st

In copertina: il Sindaco Marco Bucci ©fivedabliu riproduzione vietata

CONDIVIDI