Operazione contro la mafia nigeriana. Arrestati i vertici dei Viking

Torino – Dopo le condanne dello scorso settembre, inflitte dalla gup Giorgia De Palma e che hanno portato in carcere 20 persone condannate al carcere per 140 anni in totale, la mafia nigeriana subisce un altro duro colpo.
È dalle prime ore dell’alba, infatti, che è in corso una vasta operazione della Polizia di Stato di Torino e Ferrara, che vede coinvolti più di duecento agenti, a carico di cittadini nigeriani appartenenti al sodalizio criminale di stampo mafioso denominato “Viking” o “Norsemen Kclub International”.
Le attività principali dei “cult” sono concentrate sul traffico e spaccio di stupefacenti, sulla prostituzione e il riciclaggio di denaro. L’ingresso degli aspiranti adepti passa attraverso un vero e proprio rituale che prevede prove di forza e resistenza anche attraverso pestaggi.

Leggi anche

I “cults” nigeriani: ecco quali sono le confraternite criminali attive in Italia e dove agiscono. I Maphite

 

CONDIVIDI