Doposcuola a Fegino, partito il progetto voluto da Ceis e Fondazione Specchio d’Italia

Genova – Dopo Torino e Roma è partito anche Genova il progetto del Ceis in collaborazione con la Fondazione Specchio d’Italia per il doposcuola con i bambini della scuola primaria.
Il distanziamento sociale, la didattica digitale, il Covid, non hanno fermato questa iniziativa che vuole essere un supporto alle famiglie in un periodo così delicato per la nostra società. E protagonista è anche Fegino, perchè i locali per realizzare il progetto sono quelli dell’oratorio di Sant’ Ambrogio di Fegino dove le aule, rimesse a posto anche grazie all’attività di volontariato del Comitato Circolo Culturale Fegino e della Società Operaia Cattolica Fegino, consentono l’opportuno distanziamento sociale.
Le iniziative non si fermeranno al doposcuola. Partiranno altri progetti che avranno al centro il benessere, ma speriamo anche la salute,  dei cittadini di questa territorio oppresso dal traffico e dalla presenza di aziende a rischio di incidente rilevante.

CONDIVIDI