Nuova sala scommesse in via della Maddalena, non ne avevamo bisogno

“Mettiamoci in Gioco” solidarizza con gli abitanti del centro storico ed invita i componenti della propria rete a partecipare alla manifestazione di protesta organizzata per domani pomeriggio, 17 novembre 2020 ore 15.00 Palazzo Tursi – Via Garibaldi

Genova – In via della Maddalena sta per aprire un punto scommesse sportive.
Sui pannelli che oscurano le vetrate di questo nuovo unto vendita  in via della Maddalena c’è scritto “punto vendita ricariche”, ma all’interno del centro Overplus  esiste una catena attiva anche nell’ambito delle scommesse, come si evince anche dal logo con un calciatore e dalle vetrate dove si intravedono banconi e monitor appesi al soffitto come, appunto, in un centro scommesse. Un tipo di esercizio che, in base all’ordinanza ideata dagli assessorati al Commercio di Comune e Regione nell’estate del 2018, non dovrebbe essere permesso nelle vie del centro storico di Genova.
E allora come è possibile che al 90 rosso della stessa via stia per aprire questa nuova attività? La domanda è stata rivolta dall’associazione “Mettiamoci in gioco”, all’assessorato al Commercio del Comune e alla polizia locale che dovrebbe vigilare sull’applicazione delle norme.
In un momento di così grave crisi economica molti centri scommesse sono il luogo preferito dalla malavita e dagli strozzini che sono sempre pronti a prestare denaro con tassi da usura.

 

 

CONDIVIDI