Polveri in via Fillak, le precisazioni della Struttura commissariale: sono dovute all’idropulitura della pila 13

Nell’area del parco ferroviario del Campasso si lavora in vista della dismissione del cantiere di ricostruzione del viadotto Polcevera e della riconsegna dell’area a RFI

Genova – In seguito ad alcune segnalazioni relative alle lavorazioni che sono in corso nel cantiere di ricostruzione del viadotto Polcevera, la Struttura commissariale fa sapere con una nota che “le ruote dei camion in uscita dal cantiere vengono regolarmente lavate, prima di arrivare in via Fillak, mentre le bagnature sulle piste del cantiere sono state implementate con più passaggi al giorno, per prevenire l’alzarsi di polveri durante la movimentazione dei mezzi”.

Quanto ai fenomeni delle polveri segnalate ieri mattina in via Fillak, sarebbero “da imputare all’idropulitura della pila 13, operazione propedeutica alla verniciatura che avverrà nei prossimi giorni, che ha immesso nell’aria acqua nebulizzata”.
Lo precisa sempre la nota che quindi conclude segnalando che “nell’area del parco ferroviario del Campasso si sta oggi lavorando in vista della dismissione del cantiere di ricostruzione e la riconsegna dell’area stessa a RFI. Le lavorazioni in questione riguardano la movimentazione dello strato superficiale di stabilizzato che è composto da materiale inerte da cava. Si ricorda che per tutte le operazioni in cantiere vengono messe in atto le azioni di mitigazione ritenute idonee e concordate con gli enti di controllo”.

CONDIVIDI