Tra scontri e polemiche, il Consiglio Comunale genovese elegge il suo Presidente. A scrutinio segreto

È Federico Bertorello il successore di Alessio Piana

Genova – Buona la terza.
A scrutinio segreto e alla terza votazione, è stato eletto Federico Bertorello come nuovo Presidente del Consiglio Comunale genovese, con 24 voti a favore. Un voto è andato, invece, a un veterano della Sala Rossa, il consigliere Guido Grillo di Forza Italia.
Una nomina sofferta che arriva dopo l’eccezione di illegittimità avanzata dal PD che ha sollevato il problema delle dimissioni dell’ormai ex Presidente, Alessio Piana, che si è dimesso solo all’inizio dell’assemblea di oggi. Cosa inconsueta perché di solito è il vice presidente a presiedere la seduta di votazione.

“Ritengo doveroso ringraziare il mio predecessore – ha detto Bertorello -. Riparto dall’esempio che lascia per aver diretto l’aula in oltre tre anni con grande capacità e professionalità, garantendo tutti, sia la maggioranza, sia la minoranza. Spero che non sia una frase solo formale: cercherò di rappresentare tutti, le prerogative e i diritti di tutti i gruppi consigliari, e quindi essere il presidente di tutti. Ringrazio il sindaco Marco Bucci perché, nei tre anni trascorsi da consigliere delegato, mi ha arricchito molto lavorare al suo fianco. Ringrazio i partiti che compongono la maggioranza e per primo il partito della Lega, che mi ha indicato come successore di Piana”.

CONDIVIDI