Fegino: che fine hanno fatto i risarcimenti per l’alluvione del 2019?

Ghiglione (Chiamami Genova): “Una vicenda di cui nessuno ormai parla più dopo le solite scontate promesse”

Genova – Parte dal gruppo consiliare municipale di Chiamami Genova la richiesta di chiarimenti per i risarcimenti ai commercianti di Fegino flagellati dall’alluvione del novembre 2019 e che, dopo più di un anno, sono ancora in attesa degli indennizzi.

Commercianti che “nel contempo hanno dovuto affrontare le restrizioni imposte per il contenimento della pandemia da Covid-19”, scrive il capogruppo Ghiglione che poi sottolinea come questo abbia rischiato “di mettere definitivamente in ginocchio un tessuto economico già di per sé fragile”. In parole povere: i commercianti “hanno rischiato di non riaprire più”.
Per questo “stamattina abbiamo inoltrato un’interpellanza presso la segreteria del Municipio V Valpolcevera, per avere chiarimenti in merito alle fasi dell’iter per l’ottenimento dei fondi, ed anche per denunciare il silenzio attorno ad una vicenda di cui nessuno ormai parla più dopo le solite scontate promesse”, conclude Ghiglione restando in attesa di sapere qualcosa sulle tempistiche.

 

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta