Autostrade: disagi, lavori, code. Ecco come ci rovineremo la vita in autostrada nei prossimi mesi

Autostrade liguri: al Mit nuova riunione del tavolo di coordinamento con enti territoriali e associazioni di categoria

Ormai Autostrade rimarrà nelle nostre vite, perchè l’impatto economico e di potere che ha questa società è enorme. I vari politici nostrani e di passaggio non avrebbero dovuto promettere cose che sapevano di non poter mantenere. Ritirare le concessioni a un’azienda che fattura cifre impressionanti non sarebbe stato facile e infatti non è accaduto. Con chi avevano a che fare si sapeva, e quanti soldi hanno dispensato per salvarsi da una meritata catastrofe economica possiamo solo immaginarlo. l’arroganza di Società autostrade ha permesso ai suoi dirigenti di giocare con le nostre vite, di operare in malafede, di nascondere, di occultare. E neanche la morte di 43 persone li ha scalzati dal nostro futuro. Neanche aver messo in ginocchio una città, anzi, una Regione, è stato sufficiente a cancellare dalla nostra vista un’accozzaglia indegna di dirigenti in malafede. Come emerge leggendo le trascrizioni delle intercettazioni. E si prenderanno ancora gioco di noi con i lavori che dureranno anni, tra gli strepiti, solo formali, dei politici di turno. E quindi non rimane che elencare la lista dei disagi che dovremo subire a causa dei lavori che per negligenza e incuria non sono stati fatti nel corso dei decenni.

Genova – Si è tenuta stamane una riunione di aggiornamento dello stato di programmazione degli interventi per il potenziamento e l’ammodernamento della rete ligure, anche ai fini di garantire la massima sicurezza dell’infrastruttura. All’incontro, organizzato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, hanno partecipato i tecnici di Autostrade per l’Italia, i rappresentanti della Giunta della Regione Liguria e degli altri enti territoriali.

Programmati i cantieri fino a giugno

Nel corso del nuovo appuntamento, sono state delineate le priorità di cantierizzazione fino al prossimo giugno. In particolare, verrà sfruttata  il più possibile l’attuale fase di traffico ridotto, tipico del periodo e ulteriormente condizionato dalle restrizioni anti-Covid, avviando subito gli interventi di maggior complessità localizzati nelle gallerie dell’area genovese. A partire dal prossimo giugno saranno invece eseguiti i lavori previsti per le aree più esterne e meno interessate dal traffico estivo, così da liberare la zona cittadina dai relativi riflessi sulla viabilità.

Questi, in particolare, i principali cantieri che saranno prossimamente avviati:

1) A10, Galleria Voltri sinistra.

Visto il particolare posizionamento della galleria, situata all’incrocio tra A26 e A10, non è possibile installare scambi di carreggiata. Pertanto, i cantieri verranno attivati da lunedì 25 gennaio soltanto in orario notturno.

2) Allacciamento A7/A12, Galleria Rivarolo 2 e Rivarolo 3°

I lavori nelle due gallerie, posizionate sullo snodo di collegamento tra le due autostrade, avranno cantieri permanenti, a partire dal prossimo 26 gennaio. Per consentire gli interventi, verranno chiusi per la Rivarolo 2 l’allacciamento A12 Ovest/A7 Sud e per la Rivarolo 3 l’allacciamento A7 Sud/A12 Est.

3) A7, Galleria Monte Galletto sinistra.

Dopo gli interventi della scorsa estate, una seconda fase prevede la manutenzione approfondita, a partire dal prossimo 15 febbraio, chiudendo l’allacciamento A12/A7 Nord.
Contemporaneamente, verranno svolti anche i lavori già annunciati sulle barriere di sicurezza, così da concentrare entrambe le attività manutentive in un’unica chiusura della tratta.

Percorsi alternativi

A10, Galleria Voltri sinistra

Chi dalla A10 è diretto verso Genova dovrà uscire alla stazione di Arenzano e proseguire sulla viabilità ordinaria SS1 Aurelia fino alla Stazione di Pra’ dove potrà riprendere l’autostrada A10.

Allacciamento A7/A12, Galleria Rivarolo 2:

Chi dalla A12 è diretto verso Genova Ovest/A10 viene obbligatoriamente deviato in A7 (direzione Milano) dove sarà possibile uscire e rientrare a Genova Bolzaneto, per poi riprendere la A7 in direzione Genova. Ai soli veicoli leggeri si consiglia di uscire a Genova Est. In alternativa, uscendo a Genova Bolzaneto, si potrà percorrere la viabilità ordinaria per raggiungere Genova Ovest o Genova aeroporto.

Allacciamento A7/A12 Rivarolo 3A

Dalla A7 (direzione Genova) verso la A12, direzione Livorno, sarà possibile uscire e rientrare alla barriera di Genova Ovest, per poi riprendere la A7 in direzione Nord e proseguire verso la A12.

A7, Galleria Monte Galletto sinistra

Per chi proviene dalla A12 ed è diretto verso la A7 (direzione Milano) potrà percorrere l’allacciamento A7 Sud/A12 Est, in direzione opposta, poi la A7 in direzione Milano, rientrando in carreggiata Nord prima di Genova Bolzaneto. Entrando alla barriera di Genova Ovest, per raggiungere Milano si consiglia di seguire la A10 per poi prendere la A26. In alternativa sarà possibile utilizzare la viabilità ordinaria per raggiungere Genova-Bolzaneto. Infine, dalla A7 direzione Genova verso la A12 direzione Livorno sarà possibile uscire e rientrare a Genova Ovest per poi riprendere la A7 in direzione Nord.

Mezzi pesanti in uscita dal Porto di Genova

Al fine di limitare il numero dei mezzi pesanti in transito lungo il tratto di A7 compreso tra GE Ovest e GE Bolzaneto in dir. Milano, si consigliano (tramite apposita segnaletica installata) i seguenti percorsi alternativi.

Percorso 1: dal varco San Benigno (Punto A), in condizioni ordinarie il traffico defluirà direttamente verso la barriera di GE Ovest (in entrata sarà consigliato di seguire la A10 da cui prendere la A26). Solo in caso di
blocco in entrata a Genova Ovest (tramite ausilio di pattuglie della Polizia Municipale in corrispondenza del varco) percorrere lungo mare Canepa, strada Guido Rossa, via della Superba, via Benedetti, via Giugno
1960, via San Donà di Piave, via Giacomo Bruzzo, via Sardorella per arrivare al casello di Genova Bolzaneto in A7 (Punto E).

Percorso 2: dal varco Etiopia (Punto A) percorrere via Milano, via Balleydier, via Pietro Chiesa, lungo mare Canepa, strada Guido Rossa, via della Superba, vi Benedetti, via Giugno 1960, via San Donà di Piave, via
Giacomo Bruzzo, via Sardorella per arrivare al casello di Genova Bolzaneto in A7 (Punto E)

Percorso 3: dal varco Derna (Punto A) percorrere via della Superba, via Benedetti, via Giugno 1960, via San Donà di Piave, via Giacomo Bruzzo, via Sardorella per arrivare al casello di Genova Bolzaneto in A7 (Punto
D). In alternativa percorrendo tutta via della Superba fino alla rotonda di Aeroporto (strada interna ILVA) è possibile raggiungere la stazione di Genova Aeroporto in A10. Il raggiungimento della stazione di Genova Aeroporto in A10 è possibile da tutti e tre i varchi.

CONDIVIDI