‘Ndrangheta, Gratteri non si ferma: nel mirino le ‘ndrine Bonaventura, Grande – Aracri e Arena

Catanzaro – È in corso su tutto il territorio nazionale una maxi operazione contro la ‘ndrangheta, coordinata dalla Procura Distrettuale di Catanzaro, che vede impegnati duecento uomini e donne della DIA provenienti da tutti i centri e sezioni operative d’Italia, supportati da Poliziotti, Finanzieri e Carabinieri che hanno coadiuvato gli investigatori della sezione operativa DIA di Catanzaro, tutti coordinati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Roma, oltre a quattro unità cinofili e un elicottero.

Nell’ambito dell’operazione “Basso Profilo”, il personale della DIA, insieme alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e alla Guardia di Finanza, sta eseguendo numerose misure di custodie cautelari nei confronti dei maggiori esponenti delle ‘ndrine tra le più importanti di Crotone, Isola Capo Rizzuto e Cutro come “Bonaventura” “Aracri”, “Arena” e “Grande Aracri”, nonché di imprenditori di spessore ed esponenti della pubblica amministrazione collusi con le predette organizzazioni criminali. 

Oltre alle misure cautelari, la Procura della Repubblica di Catanzaro ha disposto l’esecuzione di numerosi sequestri di beni costituiti da compendi aziendali, immobili, autoveicoli, conti correnti bancari e postali.

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: