Varazze, violenza in RSA: arrestati altri 3 OSS

Savona – Sono scattati gli arresti per altri tre operatori della RSA di Varazze accusati di violenze nei confronti di alcuni anziani ospiti della residenza “La Villa”.  Il 25 gennaio  i militari della Finanza di Savona (leggi QUI) avevano arrestato altri 3 operatori socio-sanitari con le stesse accuse. Ai tre, due donne ed un uomo, tutti italiani, rispettivamente di 38, 46 e 50 anni, la Procura di Savona contesta i reati di violenza e maltrattamenti. I nuovi elementi emersi nel corso delle indagini hanno rivelato la pericolosità degli indagati ed il rischio di reiterazione del reato. Sono in corso perquisizioni domiciliari presso le abitazioni degli indagati in Genova, Stella (SV) e Albisola Superiore (SV).

Rabbia e violenza contro persone indifese

I tre operatori socio-sanitari, arrestati nella mattinata odierna, erano soliti insultare, minacciare e strattonare gli anziani degenti, impossibilitati a difendersi e costretti a subire le angherie.
I tre dipendenti  sfogavano la loro frustrazione facendo esplodere la rabbia, violenza e umiliazione su individui indifesi.

CONDIVIDI