Traverso, SIAP: “Non basta colpire lo spaccio, bisogna fermare le organizzazioni mafiose”

Sicurezza in liguria, Traverso (SIAP) continuano le operazioni mediatiche che non estirperanno mai le organizzazioni criminali mafiose.

Plauso al lavoro dei poliziotti impiegati in piena emergenza covid-19 ma occorre investire maggiormente sull’attività investigativa.

Genova – La settimana scorsa a Genova è andata a segno un operazione anti spaccio  nel Centro Storico di Genova che ha avuto ampio risalto sugli organi di stampa per impiego di mezzi e risorse umane. Un operazione di fronte alla quale il nostro sindacato non può che plaudire. Il lavoro delle colleghe e dei colleghi permesso di eseguire misure cautelari  e a sequestrare  sostanze stupefacenti.

Operazioni che spesso vanno a favore dell’immagine dei Dirigenti di quegli uffici che si trovano occasionalmente interessati solo al termine delle operazioni iniziate due o tre anni prima e che in realtà si concretizzano solo grazie al lavoro di chi opera in mezzo alla strada.

Come sindacato vogliamo sottolineare che  la piaga dello spaccio di stupefacenti non interessa solo il Centro Storico di Genova, visto che il degrado sociale è fortemente presente anche in altri quartieri e delegazioni genovesi e della Liguria.

Operazioni mediatiche come quella messa in scena venerdì scorso a Genova (utilizzato anche un elicottero della Polizia di Stato) non incideranno mai sul fenomeno “spaccio” perché non è certo la “mano d’opera” che potrà mai mancare alle organizzazioni mafiose per piazzare la droga sul territorio genovese e ligure. Non è sufficiente provare a colpire chi spaccia (tra l’altro la normativa vigente rende quasi impossibile intervenire con provvedimenti detentivi) ma occorre supportare efficacemente l’attività investigativa sul territorio ligure.

Sono anni ormai che su questo argomento le Istituzioni locali e le Prefetture non danno segnali concreti. Il SIAP può dimostrare in qualsiasi momento con i dati che c’è bisogno di investire in risorse umane ma anche su un concreto coordinamento provinciale sul territorio ligure.

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: